Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I piccoli dettagli della quotidianità

Torno piena di spunti offerti dalla cronaca – che leggevo con filosofico distacco al mare – ma anche dai piccoli dettagli di tutti i giorni, che nella vita frenetica in città non si ha l'occasione di cogliere. Così oltre all'articolo del Corriere di ieri, solo per citare l'ultimo, che spiegava come ormai il rapporto tra persone mature (oltre i 65 anni, come li si dovrebbe chiamare? Certo non vecchi, con un aspettativa di vita di altri venti davanti) e bambini sotto i sei anni è di 4 a 1 in Italia c'è anche un piccolo libro per bambine che mi ha altrettanto colpito. Il vademecum della sposa perfetta, con tanto di guanti e coroncina per il grande giorno ("Nozze da Principessa" della Disney): il libro fa sottintendere infatti che questo è il risultato principale a cui tutte le bambine dovrebbero aspirare e preparasi. Mi ha lasciato stupita, poi sorpresa e anche un po' arrabbiata, alla fine. Per fortuna il giorno dopo, aprendo il regalo della Playmobil mio figlio ha scoperto che il capitano della sua barca (una barca per le esplorazioni marine, con tanto di sub e equipaggiamento alla Custeau) era una donna! Certo, ho pensato, i tedeschi sono un pochino più avanti di noi in quanto a ruoli di genere e sorpasso degli stereotipi. Ma non è facile arrivarci anche qui. Anche mio figlio non ha digerito l'idea molto facilmente: mi ha detto che il capitano deve essere un uomo, che allora lui promuoveva il sub a quel ruolo e regalava la donna a sua sorella.  Ma almeno ci ha pensato su ho visto le rotelline girare, e alla fine il vascello avrà un team di capitani!