Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Laura Marino (mamma lex)

Mamma lex
 "Quando sono diventata mamma mi sono dovuta reinventare sul lavoro. E dottorlex  – un professionista virtuale in materia di lavoro e previdenza – veniva sempre più spesso interpellato sul grande tema "Maternità e Lavoro”, un argomento che è letteralmente esploso, tantissime le domande pervenute in redazione e tante le pubblicazioni curate. Abbiamo così deciso di dedicargli uno spazio web maggiore e più informale, dando vita a mamma Lex, il blog di dottor Lex per i genitori che lavorano". Laura Marino parla con molta semplicità di una tematica che è in realtà molto complessa. Ma grazie alla sua iniziativa anche le norme più complesse e ostiche possono essere "tradotte" nel linguaggio di tutti i giorni e capire da mamme e papa' indaffarati che interpellano il portale. 

D: Chi c’è dietro mamma Lex e come siete organizzati?
R: I contenuti giuridici del blog li ha messi a disposizione il sito di dottor Lex, ma sono stati rivisti nell’ottica (un po’ frenetica) dei genitori che lavorano, come alcuni professionisti, che per lo più nella vita privata sono loro stessi delle mamme o dei papà. Ai quesiti giuridici rivolti a mamma Lex risponde la redazione di dottor Lex. Per ora io sono l’unica persona impiegata a tempo pieno su dottor Lex e mamma Lex e coordino una redazione di professionisti ed esperti nelle materie giuridiche che trattiamo.

D: Mamma Lex è una specie di bocca della verità su tutto quello che riguarda mamme e lavoro?
R: Il blog, in pratica, è un vademecum sulle norme che con cui si misurano più frequentemente i genitori che lavorano. Vuole diventare, in prospettiva, anche un luogo di confronto sulle questioni giuridiche del lavoro che affrontano quotidianamente i genitori, quando cercano di contemperare le esigenze lavorative con quelle familiari. Per gli aspetti giuridici, l’approccio è quello tipico di dottor Lex: vengono quindi fornite informazioni giuridiche, accessibili a tutti, pratiche e operative, che consentono di conoscere ed applicare le norme; in questo senso, se vuoi, mamma Lex può essere considerata una specie di bocca della verità per quel che riguarda le norme su mamme e lavoro.

D: Avete un feedback di quali sono le domande più frequenti e il profilo dell’utente medio?
R: Sì, sappiamo quali sono le domande più frequenti che si pongono i nostri lettori, perché conosciamo momento per momento quali sono le FAQ giuridiche pubblicate su mamma Lex che vengono più lette. Gli utenti, inoltre, possono formulare quesiti giuridici a cui risponde la redazione di dottor Lex. L’utente tipo di mamma Lex è certamente una mamma, di età compresa tra i 30 e i 45 anni, di livello culturale medio-alto, abitante nel nord Italia e in grandi città del centro–sud.

  • Francesca |

    Cercavo notizia sui quotidiani italiani dell’inclusione nella classifica della prime 50 donne piu’ potenti stilata dal Financial Times, della presidente di COnfindustria Emma Marcegaglia (38o posto) e di Diana Bracco (49o posto).
    Purtroppo non ho trovato nulla se non qualche agenzia riportata da siti online. Possibile????
    Dare visibilita’ a questi risultati sicuramente puo’ essere un fattore di motivazione per molte giovani e brillanti donne italiane, manager e mamme attuali o future!!! Grazie per dare spazio alla notizia!
    Francesca

  Post Precedente
Post Successivo