Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Women leadership is transformational

Interessante articolo del New York Times (segnalato dal Prof. Pietro Ichino via twitter) relativo agli stili di leadership più efficaci, che sottolinea come l'"hybrid style work" , cioè un modo più conciliativo, di rispetto e confronto, di creatività e innovazione sia determinante in realtà aziendali sempre più eterogenee (a livello di genere, ma anche di etnia, di età e di orientamento sessuale). E come queste doti richiedano un nuovo stile di leadership che non è più quello dirigista, impositivo e "omologante".  In quest le donne – sottolinea la Professoressa  Alice H. Eagly -  eccedono:  "in their attention to human relationships. Also, in delivering incentives, women lean toward a more positive, reward-based approach and men toward a more negative and less effective, threat-based approach. In these respects, women appear to be better leaders than men, despite the double standard that can close women out of these roles". Una riflessione interessante e tutt'altro che teorica perché in molte aziende multinazionali queste considerazioni si sono già trasformate in policy aziendali e strategie di assunzione e percorsi di carriera.