Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

“Discrimination during maternity leave is a hidden disgrace”

Tutto il mondo  Paese, si potrebbe dire. Il Ministro ombra degli Interni britannico, Yvette Cooper, ha preso carta e penna e ha scritto al giornale Indipendent per spiegare quanto sia duro essere una madre lavoratrice oltremanica. Parlando in prima persona, visto che oltre ai dati statistici – ogni anno in Inghilterra 50mila madri lasciando il lavoro dopo la maternità – ha descritto anche la propria esperienza durante la terze gravidanza."When my second child was born in 2001, it was a shock to discover no minister had ever taken maternity leave before. Not once in the whole of the 20th century had a government minister become a new motore". La novità è stata tutto sommato ben accolta  – spiega la Cooper – ma  con la terza gravidanza le cose sono andate diversamente: "They have treated maternity leave with hostility, making it hard to keep in touch, and trying to change my job and working arrangements while I was away". Da leggere per capire che tutto il mondo è Paese, ma per apprezzare anche il coraggio e la determinazione di una mamma in prima linea, in politica.