Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In Irlanda multa da 30mila euro per discriminazione

In Irlanda esistono un’autorità ed un tribunale entrambi dedicati alle pari opportunità,  che già da un decennio hanno funzioni operative nel monitorare e sanzionare pratiche discriminatorie nel tessuto economico e sociale irlandese, sulla base dell’Employment Equality Act del ’98. L’ultimo caso riguarda la signora Boyle, consulente immobiliare,  che è stata ingiustamente licenziata in quanto per trattare gli affitti con gli studenti – le è stato detto dal suo manager – “è mille volte meglio un uomo che si sappia imporre”. Il titolare ha quindi incaricato la signora di svolgere dei colloqui di lavoro senza farle sapere che il posto a disposizione sarebbe stato proprio quello liberato da lei. Ma questa scorretta pratica gli è costata ben 30mila euro, con tanto di sentenza ingiuntiva del Tribunale e –come omaggio – un libretto sulle pratiche aziendali di genere. Infatti, oltre al potere sanzionatorio del Tribunale, l’atto del ’98 ha come principio quello di informare e promuovere una più corretta gestione del personale per evitare pratiche discriminatorie. Questo il sito del tribunale questo quello dell'Autorità