Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Redundancy as an opportunity for change

“Se le donne pensavano che il così detto tetto di vetro fosse impenetrabile prima della crisi, adesso lo è ancora di più perché la recessione ha aggiunto un altro strato di pirex nella discriminazione di genere nel mercato sul lavoro”. Incomincia così un bel articolo del Times scritto da Emily Ford. I dati sulla disoccupazione di gennaio – scrive la giornalista americana – hanno rivelato che le donne erano il doppio degli uomini tra i licenziati e questo è stato da più parti spiegato come una evidente discriminazione da parte dei lavoratori. Ma c’è dell’altro. Secondo un sondaggio di Pricewaterhouse-Coopers (PwC), il 73% del campione (1,059 intervistati, 91% dei quali donne) considera che sì questa crisi le colpirà più dei colleghi maschi ma che è anche una opportunità di ridefinire la propria carriera.  In ogni caso,  commenta Ruth Sealy – direttrice dell’International Centre for Women Business Leaders at Cranfield School of Management – “ a perderci non saranno certo le donne, ma tutti I gruppi della City che, appena usciti dall’emergenza, si troveranno con un grave ammanco di risorse qualificate e innovative”.  Vi consiglio la lettura