Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

The lion’s share of family work

Questa volta il richiamo all’importanza del lavoro “extra” – quello che per le donne non è stare in ufficio a scaldare la seggiola al di là delle ore stabilite per contratto, ma correre a casa per cucinare riordinare e curare figli e marito – viene da uno studio della Deutsche Bank. L’economista Claire Schaffnit-Chatterjee sottolinea come l’impegno di cura gravi ancora quasi interamente sulle spalle delle donne, che fanno la parte del leone nell’economia domestica (the lion’s share of family work).  Un disequilibrio che non è solo iniquo, ma anche poco redditizio: per riuscire a “fare tutto” le donne accettano spesso di ridurre il lavoro professionale, quello retribuito (con formule come part-time, lavoro a progetto o a collaborazione)  a tutto discapito della loro preparazione, ma anche del reddito famigliare. E in più contribuiscono a “viziare” i mariti e a dare cattivo esempio ai figli. Beh, la magra consolazione è che – seppur in misura diversa – tutto il mondo è paese.