Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Crisi chiama donne

 Dopo Francia, Polonia e Italia anche in Inghilterra alla guida della più importante associazione industriale del Paese, la Cbi (Confederation of Business Indutry) , arriva una donna. Helen Alexander, 52 anni tre figli ha già alle spalle una solida esperienza di manager (all'interno del gruppo editoriale Economist ma anche nel board di Rolls-Royce,  Centrica e BT) ed è stata definita dal suo predecessore una scelta di "prima classe". Scelta storica – quella di nominare per la prima volta una donna a capo della Cbi – che Cherie Blair, avvocatessa e moglie dell'ex premier, aveva auspicato in una recente intervista alla Bbc, sostenendo che le donne sanno affrontare meglio i periodi di crisi e di recessione, perché sono più collaborative e organizzate. La stessa Alexander è consapevole che "pochi di noi si sono mai trovati davanti ad un periodo d'incertezza congiunturale. Il dialogo costruttivo – ha spiegato al Telegraph – sarà fondamentale e la priorità è capire gli sviluppi futuri dell'industria britannica e il ruolo del governo in questa delicata fase di passaggio".  Certo il mandato è tutt'altro che semplice, ma la Alexander ha tutti i numeri perché non diventi una poison pill ma un'occasione.