Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Conciliazione: pochi strumenti, poco applicati

Più della metà delle aziende italiane – in base al campione analizzato (66) secondo il Family
Responsible Employer Index, modello di autovalutazione delle politiche di conciliazione interne ad un’impresa – ha poche politiche family friendly e le applica sporadicamente. Ma quelle poche (solo il 3%) che lo fanno in maniera sistematica ne riconoscono i benefici. In questo documento Roberto Sorrenti analizza diverse pratiche aziendali e fornisce esempi concreti per creare un circolo virtuoso tra casa e ufficio “che arricchisca le relazioni dal lavoro verso la famiglia e viceversa, rilanciando la motivazione e le capacità di mettere in gioco le migliori competenze disponibili e rafforzando il supporto sociale in famiglia e l’autostima complessiva”. Un documento da leggere, perché fornisce un primo chiaro spaccato a livello nazionale delle politiche famigliari e di genere delle aziende italiane. Scarica Diversity Management & Work-Family balance


Da segnalare che il documento è stato reliazzato all’interno del  progetto "Work-Family Balance Assessment" del Dipartimento per le Pari Opportunità. Che intende cosi’ promuovere la conciliazione della vita lavorativa e familiare delle donne, a cominciare dalla sensibilizzazione delle aziende verso una nuova politica di organizzazione del lavoro che metta al centro la famiglia.