Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

The european anti-discrimination law

Una riflessione approfondita sulla legislazione europea in materia di parità di trattamento e l’interazione tra le leggi nazionali e il ruolo della Corte europea di giustizia. Analizzando le due direttive – la 2000/43/CE  che introduce il principio della parità di trattamento fra le persone indipendentemente dalla razza e dall'origine etnica e la 2000/78/CE per la parità di trattamento in materia di occupazione e di condizioni di lavoro* – Ingrid Nikolay-Leitner (Equal Treatment Ombud, Austria) ne ha spiegato gli aspetti legali e le implicazioni a livello nazionale.  Lasciando poi la parola agli altri relatori quanto al ruolo degli organi di parità nei singoli Stati. Qui troverete una sintesi dell’interessante convegno tenutosi quest’estate Scarica Equinet equality bodies meeting e in questo sito i singoli interventi al Convegno   

* le due direttive sono state recepite in Italia rispettivamente con il d.lgs. 216 del 2003 e il d.lgs. 215 del 2003, trasfusosi poi nel Codice della Pari Opportunità (d. lgs. 198/2006) . Resta invece ancora da implementare il recepimento della direttiva 2006/54 che all'interno dell'Unione europea ha lo scopo di rafforzare l'applicazione delle pari opportunità nell'ambito del mercato del lavoro, nonostante la “tirata d’orecchie” di Bruxelles (vedi post del 31 luglio )