Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La somma delle forze è superiore ai singoli progetti

Breve commento al Seminario di ieri sulla conciliazione. Sono rimasta positivamente colpita dal lavoro svolto d Roberto Marino, Capo del Dipartimento per le politiche della famiglia, e da tutto il suo staff. Non solo per l'evento di ieri, ma per tutti quei "tavoli", quei progetti, quelle ricerche che forse non hanno il giusto risalto mediatico ma di cui chi si appassiona e si interessa al tema della conciliazione riconosce l'importanza. Molti interessante anche l'intervento di Francesca Pelaia, Dirigente Ufficio I Interventi per la conciliazione, che ha mostrato dei dati sull'evoluzione della Legge 53 del 2000 (saranno disponibili nei prossimi giorni in forma telematica e li metterò sul blog). Da un lato incoraggianti, perchè registrano un aumento dell'interesse da parte delle aziende e quindi dei progetti innovativi di conciliazione presentati. Dall'altro "provocatori" perché sottolineano come questa legge non sia la panacea delle pari opportunità e della conciliazione e che per sua natura è sperimentale e limitata (nei fondi e nelle procedure). Invitando – questa è una mia interpretazione – a seguire l'esempio tedesco di una politica più strutturata e che affronti in maniera più completa i vari aspetti della conciliazione (sì ai nidi, ma se poi la mamma non ha un lavoro non funziona; oppure sì al lavoro ma se non c'è una cultura di condivisione dei ruoli la donna avrà sempre due lavori, di cui uno al 200% dentro casa, ect..) Buon we a tutti! 

  • Jessica Toniolli |

    Cara Anna,
    da molti mesi leggo il tuo blog e devo farti davvero i miei complimenti.
    Lavoro da alcuni anni in provincia di Trento su progetti che implementano azioni di conciliazione lavoro-famiglia nelle organizzazioni nella mia provincia. Da anni sto cercando di vivacizzare la cultura interna alle azienda che, a volte, è troppo monolitica. Per alcune casse rurali del territorio trentino ho presentato progetti ex art. 9, ottenendo sempre i finanziamenti richiesti 🙂
    Grazie a questi finanziamenti qualcosa si sta muovendo. Ti segnalo un portale che ho creato io per la Cassa Rurale di Aldeno e Cadine, che si chiama “pianeta conciliazione”, nel quale si può trovare tutto il “mondo” che ruota intorno al tema della conciliazione lavoro-famiglia. Mi farebbe molto piacere avere una tuo opinione e se ti piace mi piacerebbe molto che lo potessi segnalare nel tuo blog, così da creare un eco intorno a questo sito. Voglio dirti che questo sito è stato creato grazie ai finanziamenti dell’ex art. 9. Poi vedrai nel sito alla voce “la nostra conciliazione” tutte le belle azioni positive che la cassa rurale ha implementato a favore di una migliore conciliazione tra lavoro e famiglia (non solo a favore delle madri ma anche dei padri).
    Grazie per la tua attenzione.
    Un caro saluto,
    Jessica Toniolli

  Post Precedente
Post Successivo