Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Finti aut-aut

Molto interessante sabato scorso la rubrica MaschileFemminile di Marina Terragni su IoDonna. Che ragione a mente fredda – e molto lucida – sulle dichiarazioni del Ministro dell'Istruzione Maria Stella Gelmini. E spiega come la frase "non staro' a casa neanche un giorno" fa passare l'idea che la maternità è un brutto vizio e va scacciato, "dice – la cito testualmente – che è meglio farlo dimenticare, di essere nata donna specie quando si occupa una posizione importante: lì bisogna esserci come un uomo schiacciando la maternità in una parentesi sempre più stretta". Condivido in pieno l'analisi e anche le conclusioni: certe discontinuità sono un'invenzione a misura degli uomini, nel lavoro  e sulla scena pubblica le donne devono essere in grado di inventare altro. Qualcosa di più fluido e felice. E' a questo che si deve puntare. A cambiare le regole del gioco. Come ha spiegato a questo blog la Cavaliera del Lavoro Stefania Brancaccio, cavaliere del lavoro "La soluzione non è mascolinizzarsi”!