Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nasce Pari o Dispare

Un'Authority per vigilare sulle azioni che discriminano le donne nel lavoro e nelle carriere e che perpetuano stereotipi femminili nei media. E’ questo solo il primo obiettivo del neonato comitato Pari o Dispare, presentato oggi alla stampa, che si impegnerà concretamente per il raggiungimento della parità attraverso il lavoro e grazie alla meritocrazia con la convinzione che che ciò significhi più equità e più crescita per tutto il Paese. Presidente del Comitato è l’economista Fiorella Kostoris, presidente onoraria la vice presidente del Senato, Emma Bonino.


Con questo scopo il Comitato si impegnerà a monitorare gli attori del mercato del lavoro: imprese, parti sociali, associazioni di professionisti, Pubbliche  Amministrazioni Locali e Centrali, enti pubblici e privati. Allo stesso modo s’impegnerà a osservare in che modo le donne sono rappresentate nei media, nella convinzione che i due aspetti s’influenzino a vicenda. Al verificarsi di discriminazioni di genere, il Comitato si servirà dello strumento utilizzato in Paesi più sviluppati del nostro: “comply or explain”, il concetto significa che in caso di non rispetto delle pari opportunità l'inadempimento deve essere giustificato e motivato. La persuasione morale, combinata al rigore analitico, sarà il modo di operare del Comitato: segnalerà alla stampa e alla Rete chi adotta buone pratiche e chi invece preferisce quelle cattive, premiando simbolicamente i primi con un euro di cioccolato e sanzionando i secondi con la  carbonella zuccherata. Nel corso della presentazione sarà premiata l’on. Susanna Cenni, già assessora alle Pari Opportunità della regione Toscana, per la legge regionale sulla cittadinanza di genere, mentre il carbone sarà assegnato alle numerose istituzioni che non hanno selezionato alcun componente femminile fra  i propri rappresentanti.

COSA: Pari o Dispare: per le pari opportunità di lavoro e carriera e contro gli stereotipi diffusi dai media Conferenza stampa di presentazione
QUANDO: Lunedì 11 gennaio ore 11
DOVE: Istituto della Enciclopedia Italiana – Sala Igea; Piazza della Enciclopedia Italiana, 4 – Roma