Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Womenomics, quando le donne muovono l’economia

 

Invito-Womenomics
Le donne motore dell'economia, è questo il tema dell'incontro da fissare in agenda per lunedì 8 marzo alle 18 presso la sede del Sole 24 Ore (via Monte Rosa, 91). Sarà presentato il libro "Rivoluzione Womenomics. Perché le donne sono il motore dell’economia" di Avivah Wittenberg-cox e di Alison Maitland.

Il termine inglese che unisce women and economics fu usato per la prima volta da  Kathy Matsui, analista della Goldman Sachs, che dieci anni fa  elaborò per prima una nuova teoria economica volta a misurare e quantificare il potenziale delle donne nell’economia di un Paese (vedi post di ottobre 2008) . Il termine è stato poi  ripreso e rilanciato nel 2006 dall'Economist (al quale erroneamente spesso ne si attribuisce la paternità) con una copertina monotematica sul rapporto tra occupazione femminile, potere d'acquisto e crescita economica.

  • Crina |

    Le donne sappiamo sono abituate da sempre, ad assolvere ai loro molteplici ruoli. Come riescono in questo?
    Lo fanno anche ,in modo istintivo frutto dell’emotività, dell’esperienza propria e quella acquisita nel tempo dalle nonne , madri….
    La donna , perde meno facilmente la storia ed il suo significato, anzi l’arricchisce della propria, ha , un atteggiamento alla vita meno assolutista, più aperta ad accettare punti di vista diversi dai propri .
    Quindi penso che l’economia , la società che oggi riconosciamo fortemente compromessa per troppe certezze (mancate) possa avere un grande bene dalle donne e dalla loro capacità di messa in discussione.
    L’unico errore che noi donne possiamo fare, è dimenticare che siamo donne, e quindi interpretare le nostre NON CERTEZZE come punti di debolezza e non di forza.
    Ciao

  Post Precedente
Post Successivo