Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Le donne in Italia non fanno notizia

La tv rimane il medium che più di tutti favorisce la visibilità femminile, ma "distorta", cioè ridotta alle sole caratteristiche fisiche. Le donne in Italia fanno notizia solo nel 19% dei casi, e compaiono nel ruolo dell’esperto solo nel 14% dei casi analizzati dall'Osservatorio sui media di Pavia. Questo monitoraggio si inserisce nel progetto Global Media Monitoring, il più vasto studio globale sulla rappresentazione delle donne e degli uomini da parte dei mezzi di comunicazione di massa. La ricerca – sostenuta dal Fondo delle Nazioni di sviluppo per le donne (UNIFEM) – ogni cinque anni, dal 1995, svolge un puntuale monitoraggio dal punto di vista del genere, sulle notizie diffuse, in un giorno scelto come campione, dai principali strumenti di informazione di quasi tutti i paesi del mondo. Questa la sintesi del progetto:  Scarica Who makes the news? Questo invece il sto "who makes the news"  che riporta tutti i dettagli della ricerca; per quanto riguarda l'Italia qui trovate il sito dell'Osservatorio di Pavia


Per quanto riguarda il nostro Paese, la ricerca dice che siamo ancora "bloccati" in un tipo di informazione molto rigida e stereotipata:  le donne sono principalmente al centro di notizie di criminalità e violenza o di salute. Analogamente, le giornaliste si occupano soprattutto delle cosiddette notizie soft, cioè quelle riguardanti vip, arti, media e sport, oppure scienza e salute. Raramente preparano servizi di politica ed economia e se conducono un telegiornale  non hanno mai il ruolo di "spalla" da esperto del tema, ma di sole presentatrici.

  • big tony |

    Mi sa che ti sei scordata il giro di zoccole che ci ha tormentato fino a pochi mesi fa, erano sempre in prima pagina.
    Si occupano di politica e di politici, ed in più hanno dimostrato di essere ottime imprenditrici.
    Ora non fanno più notizia, ma ti assicuro che continuano a lavorare.
    Cos’è, politicamente scorretto parlarne o bisogna sempre fare piagnistei?

  Post Precedente
Post Successivo