Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lavoro flessibile? Più 13% di donne in posizioni apicali

Quali sono le leve più efficaci che un'azienda può adottare per aumentare la presenza delle donne in posizioni apicali? Oltre ad un commitment chiaro e preciso da parte dell'amministratore delegato – la scelta più efficace (+22%) – e l'introduzione di programmi di formazione e mentorship dedicati alle donne (+19 e 18%), ci sono anche la possibilità di adattare i tempi di lavoro alle esigenze famigliari (+13%) e le iniziative a sostegno del work life balance (+12%). Insomma, dove le donne non devono copiare modelli di leadership nei quali non si riconoscono e possono proporsi in maniera originale per quello che sono di strada ne riescono a fare, e tanta.  Questo il punto chiave che emerge da una recente ricerca condotta da McKinsey & Company per Valore D, e che ha coinvolto 28 grandi aziende, per un totale di 210.000 dipendenti di cui 86.000 donne.


Nelle aziende che si sono concentrate su programmi di formazione dedicati alle donne e sul monitoraggio visibile e attivo da parte del top management delle iniziative di gender diversity si registra sino al 22% in più di donne in posizioni apicali. In particolare, le aziende che presentano un’attenzione costante del management allo sviluppo della leadership femminile e programmi di formazione dedicati alle donne rilevano una maggior presenza di donne ai vertici pari al 22% e al 19% rispettivamente.  Le aziende stesse riconoscono che le iniziative da perseguire per un miglioramento interno consistono in una maggiore coerenza della cultura aziendale, avvio di programmi di formazione ad hoc per le donne, inserimento della gender diversity nell’agenda del CEO e maggior  supporto al work life balance.

L'associazione Valore D ha quindi deciso di rispondere a questo bisogno offrendo alle aziende associate un Kit di formazione per la sensibilizzazione del top management e per l'empowerment femminile.  Perché – ha spiegato Alessandra Perrazzelli, Presidente di Valore D -: ”Valore D ha acquisito chiara e forte la consapevolezza che la formazione dedicata alle donne nelle aziende dev’essere accompagnata sempre dalla formazione dedicata agli uomini. I capi azienda sono spesso uomini: sta a loro porre tra le priorità dello sviluppo e della crescita aziendale l’apporto fondamentale del talento femminile. Il fine che in tal senso Valore D persegue è quello di far aumentare nelle aziende una cultura di bilinguismo di genere e meritocrazia.” Dove le donne, consapevoli di trovarsi in un'ambiente meritocratico, non facciamo più un passo indietro, per incertezza o per paura, ma abbiano il coraggio di farsi valere. Scarica VALORED FORMAZIONE