Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Gender Equality and Development

WB Gender equality
Tra una settimana, martedì 18 ottobre, sarà presentato in Banca d'Italia il World Development Report della Banca Mondiale, appena pubblicato e dedicato quest'anno al tema "Gender Equality and Development". Il documento analizza e illustra la relazione diretta tra parità e crescita economica, sottolineando come escludere "l'altra metà del cielo" sia non solo iniquo ma inefficiente per lo sviluppo socio-economico mondiale. Qualche esempio? Le donne rappresentano il 40% della forza lavoro nel mondo ma riescono ad avere solo l’1% della ricchezza mondiale: se guadagnassero di più, oltre che lavorare, avrebbero anche maggiore capacità di spesa per sé – con evidenti benefici sull'economia – e per i figli, con  effetti strutturali positivi di medio-lungo periodo sulla scolarizzazione e la povertà. "L’uguaglianza di genere conta di per sé ma anche per migliorare l’economia: i paesi che creano migliori opportunità e condizioni per donne e ragazze – si legge – riescono a migliorare la produttività, migliorare i redditi per i bambini, rendere le istituzioni più rappresentative e migliorare le prospettive di sviluppo per tutti".

A questo indirizzo il testo integrale del rapporto. In occasione della sua presentzione in Banca d'Italia verranno presentati in aggiunta alcuni primi risultati di un progetto di ricerca della Banca d'Italia sul tema.