Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

“La strada è in salita”

Questo il commento della Consigliera nazionale di Parità, Alessandra Servidori, al termine dell'incontro ieri con il neo premier Mario Monti (questo il resoconto registrato da Corriere.tv). In questo incontro, giudicato non solo gradito, ma "opportuno", la Consigliera ha  illustrato  le difficoltà delle donne nel mercato del lavoro e apprezzato la disponibilità manifestata da Monti a lavorare insieme,  in un momento di grandissima difficoltà.  "Chiaro che il collegato lavoro, la legge di stabilità e la riforma dell'occupazione femminile e i servizi alla persona (…) possono rappresentare per le donne lavoratrici un grande aiuto- ha detto la Servidori – ma sappiamo anche che le condizioni date e il contesto in cui ci troviamo rendono la strada in salita" . Commento condivisibile, i soldi sono pochi e non ci si può aspettare politiche sociali "espansive" in questo momento. Ma l'Europa si aspetta da noi crescita, oltre che rigore e come dimostrano le autorevoli e numerose ricerche pubblicate (quelle della Banca d'Italia e quelle della Professoressa Del Boca  solo per citare le più recenti e puntuali) , politiche ed incentivi a supporto dell'aumento dell'occupazione femminile avrebbero un effetto moltiplicatore sul reddito famigliare (quindi anche sul reddito imponibile, oltre a ridurre le domande di sussidi), sul prodotto interno lordo del Paese e – non meno importante – sulla crescita demografica e sull'educazione dei propri figli. Quegli stessi giovani che ieri hanno incontrato Monti.  Credo, da autorevole Professore quale è, che Monti conosca queste ricerche e speriamo che – pur non potendo forse applicare le misure previste dal precedente Governo, in primis le detrazioni fiscali sui contratti di reinserimento – sappia apprezzare ed investire sul potenziale economico delle donne.

  • diana |

    notizia fresca fresca:
    ministro dell’Interno: Anna Maria Cancellieri
    ministro della Giustizia: Paola Severino
    ministero del Lavoro e delle politiche sociali, con delega alle Pari Opportunità: Elsa Fornero
    🙂

  Post Precedente
Post Successivo