Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Per la mia strada: documentario sul lavoro delle donne

Un'immagine della donna diversa, che al posto dell'ingiuine fa vedere il cervello. Un modo migliore per raccontare le donne di questo Paese, liberandosi dagli stereotipi e indicando alle nuove generazioni come molte donne lavorano, silenziosamente, lontano dalla ribalta, e come, soprattutto, prendono in mano il loro destino, perseguendo con coraggio i propri sogni. E' questo l'obiettivo del film documentario "Per la mia strada" realizzato da Corrente Rosa, associazione no profit impegnata sui temi della parità, che sarà proiettato il 28 febbraio alle ore 18 a Milano, presso lo Spazio Oberdan (Sala Alda Merini) con il patrocinio della Provincia e del Comune di Milano e il sostegno di Siemens e Studio Toffoletto. Scarica Per la mia Strada


Alla proiezione sarà presente Grazia Neri – titolare di una delle più prestigiose agenzie di fotografia del mondo – una delle otto protagoniste del film, e Dario Di Vico, firma del Corriere della Sera, che modererà la tavola rotonda: “L’immagine che non vediamo, le donne nei media e nel mondo del lavoro.” Intervengono Cristina Tajani, Assessora al Lavoro del Comune, Alessandra Perrazzelli, presidente Di Valore D, Janina Kugel, responsabile risorse umane di Siemens, Emanuela Nespoli, partner Studio Toffoletto.  L’obiettivo di Corrente Rosa è far emergere l'immagine della donna nel mondo del lavoro. Prendendo spunto dal film, l’eccellenza dimostrata dalle protagoniste deve essere considerata un riferimento e un punto di partenza per la promozione del talento nel mondo professionale. Corrente Rosa considera inoltre che sia necessario che una cultura di genere si diffonda nei media con una comunicazione che rispecchi la realtà e la pluralità delle donne attuali. Cosi' da favorire una nuova cultura e una maggiore accettazione delle donne nella società in tutte le loro dimensioni e al di fuori degli stereotipi.

  • serena |

    Grazie Federica- però adesso ho notato che l’8 marzo comincia molto più presto quest’anno è cominicato il 15 febbraio (evento di Valore D a Roma). Vediamo se va oltre il 15 marzo e ci saremmo conquistate un mese.
    poi ne resteranno altri 11….
    lunga marcia!
    ciao Serena

  • Federica T. |

    Hai ragione Serena. Anche la stampa, cartacea e online, ne parla in maniera discontinua. Con l’approssimarsi dell’8 Marzo sicuramente ci sarà una esplosione di articoli sulla in-occupazione femminile. Ma sono ancora troppo poche le donne che pensano alle donne anche gli altri 364 giorni dell’anno. Quindi brava, Serena!

  • serena |

    A tanti piace per la mia strada ….C’è una tale fame di faccie vere di donne reali che si sono realizzate e che vanno avanti …..Ma come fà la televisione a non parlarne?

  Post Precedente
Post Successivo