Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Meglio la conciliazione della carriera

Diapositiva1
E' quanto emerge da una ricerca internazionale condotta dall'associazione francese WoMen'up e la società di consulenza Mazars sulla così detta generazione Y, i giovani nati cioè tra gli anni '80 e '90. Tra di loro, la priorità è poter conciliare vita lavorativa e vita privata, mentre l'aspirazione a fare carriera è ridotta ad un misero 10% del campione. Perché? Perché- spiega la ricerca – i giovani e sopratutto le donne non si riconoscono nell'attuale organizzazione del lavoro dove "crescere" troppo spesso non dipende dal merito ma dal presidio in ufficio. La mancanza di nuovi modelli di leadership al femminile e di nuove modalità organizzative rischia quindi di allontanare le donne dalle aziende, con uno spreco enorme di capitale umano – visto che in Europa ormai circa il 60% dei laureati sono del "gentil sesso" – ma anche economico. E di creare una spirale viziosa per cui i manager continueranno a comportarsi da capetti…Tutto il mondo è Paese. Meno male che ci sono associazioni come ValoreD e Pwa che lavorano per sottolineare e promuovere nuovi modelli vincenti.  Scarica The Y revolution_Mazars WoMen'Up_web