Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Many women don’t want to work on boards

Interessante articolo del Telegraph che rivela come un quinto delle donne titolate e pronte a sedere nella stanza dei bottoni proprio non ci pensa ed è invece  felice di restare una semplice impiegata. Solo il 4% del campione invece (547 donne in tutto) ha mire carrieriste e punta ad una poltrona nel Cda, mentre un altro 4% si "accontenterebbe" anche di un posto da direttore esecutivo. La maggioranza (il 37%) considera il livello manageriale quello più adatto alle proprie capacità ed esigenze. E di quel quinto (il 17% per la precisione) la grande maggioranza fa un passo indietro per esigenze di conciliazione vita lavoro. Stefan Martin, legale per l'area del lavoro alla Allen & Overy, che ha seguito la ricerca spiega: "Our survey of women across a range of employers shows that many women simply do not have board level aspirations, mainly for reasons connected to maintaining work/life balance". Insomma per farle sentire titolate ad entrare nella stanza dei bottoni, bisognerebbe prima lavorare sull'empowerment al femminile e offrire nuovi modelli di leadership meno presenzial-mascolini. Chi l'ha detto che un Cda non si può tenere prima delle 18, per esempio? Questo l'articolo