Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

The power of new culture, the power of women

TPNC
Capire il cambiamento, e governarlo nel modo migliore. E' questa l'anima del nuovo network  Power of New Culture, ideato da Luisa Bagnoli che alle sfide è avvezza. Non solo per essere una delle poche donne ai vertici di società di head hunting, nel suo caso Beyond International, ma anche per il suo impegno già documentato in questo blog nella promozione di candidature femminili eccellenti per i Cda.  Questa volta l'idea ha un sapore squisitamente internazionale e punta a mettere in rete, sia in senso letterale (questo il sito)  che metaforico imprenditori, manager e nuovi talenti per favorire un confronto costruttivo su mercati, organizzazioni e scenari.

Difronte al tema dall'internazionalizzazione delle imprese questa community ha come obiettivo quello di condividere  nuove proposte inspirational thinking e di scambiare buone prassi replicabili, nonché co-progettare idee innovative.  Di innovativo da subito c'è la modalità di fare network:  una a piattaforma di scambio nella quale gli ospiti invitati a partecipare potranno interagire direttamente tra di loro caricando cv, foto e altri dettagli personali e professionali. Comprese le foto del vicino di tavolo durante la cena inaugurale lo scorso 25 ottobre, quando come relatore del primo incontro c'era Philippe Rosinski, esperto internazionale di management cross-culturale. Un esperimento unico nel suo genere, nel quale Bagnoli è riuscita a far rispettare l'uguaglianza di genere, "stanando" molte donne - 49 su un totale di 119 invitati (41%) - che per una sera hanno lasciato business, marito e figli a casa e hanno deciso di farsi conoscere e fare network.  Questo il video della serata