Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

What do women want @work?

Linkedinwomenworking
Per due terzi delle donne oggi il successo significa riuscire a trovare un proprio equilibrio personale, tra soddisfazioni professionali e vita privata. E' questo – il 65%  oggi, contro il 39% di soli cinque anni fa – uno dei numeri più interessanti raccolti da una ricerca internazionale di Linkedin (5300 donne in 13 Paesi) che fotografa il bisogno femminile – e non solo – di flessibilità sul lavoro. Bisogno che è ancora più forte della gratificazione economica : fattore di successo per meno della metà del campione (45% contro il 56% di cinque anni fa). E in Italia? Solo il 7% delle donne italiane si dice soddisfatta del proprio percorso di carriera, il dato peggiore a livello globale, mentre le più soddisfatte sono in India. Cosa si potrebbe fare per migliorare lo scenario? A livello globale, più della metà (il 51%) delle donne denuncia mancanza di percorsi di carriera  personalizzati, ma anche la difficoltà di conciliare famiglia e lavoro (44%) e l'assenza di modelli positivi di successo (33%). E se  più della metà delle donne che sono mamme (55%) dice di amare in egual misura carriera e pupi e di non poter rinunciare a nessuno dei due aspetti, si capisce come la stragrande maggioranze delle donne (80%) pensa che la flessibilità sia lo strumento  più importante per favorirle nel mercato del lavoro, così come la maggior presenza di altre donne in ruoli dirigenziali (70%). Anche se in Italia quasi la metà (43%) considera che non sia possibile "avere tutto" (contro una media del 74% globale). A questo indirizzo la presentazione della ricerca

  • Roby |

    Sono una ragazza (se posso ancora considerarmi tale) di 29 anni, laureata in Economia Aziendale e Dottore Commercialista.
    Lavoro come professionista presso uno studio e, come molte ragazze della mia età, comincio a pensare seriamente a “metter su famiglia”. Ma come si fa con un lavoro come il mio, come quello di tante donne? Se vuoi un minimo di gratificazione economica e sopratutto personale bisogna lavorare sodo, senza accontentarsi delle canoniche 8 ore/giorno. Se vuoi una famiglia equilibrata e serena, se vuoi qualcosa di più per i tuoi figli rispetto a quello che hai avuto tu da bambina, devi essere presente sia fisicamente che mentalmente per più di 1-2 ore/giorno. Come si fa? E’ una domanda che mi pongo da un bel po’ di tempo, e non ho ancora trovato una risposta rassicurante. Uffa!

  Post Precedente
Post Successivo